Installazione e Manutenzione Sistemi Gnu/Linux

Cos’è Gnu/Linux? – Be, rispondere in modo tecnicamente completo sarebbe un impresa non da poco dato che il progetto Gnu/Linux  ha oltre trent’anni ad un infinita di varietà di sfaccettature e varianti la cui trattazione approfondita va oltre lo scopo di quest’articolo. Cercherò quindi di essere semplice e diretto.

Sistemi operativi – Se state visitando questo sito è assodato che siate davanti ad un computer, una macchina straordinaria, certo, ma che non sarebbe tale senza ciò che gli da vita, ovvero il sistema operativo. Quest’ultimo non è altro che un immenso programma composto da tantissimi altri programmi che permettono agli utenti come te e me di fare un utilizzo pratico del computer che altrimenti sarebbe solo un inutile agglomerato di circuiti elettrici. E’ molto probabile che il sistema operativo installato sul tuo PC sia uno di quelli prodotti da Microsoft (Windows XP, Vista, Etc.) dato che  sono quelli maggiormente distribuiti già installati e pronti all’uso sulla stragrande maggioranza dei computers in commercio.

Alternativa valida – Non tutti sanno però, che Windows non è l’unico sistema operativo esistente, abbiamo anche i sistemi operativi Apple (Leopard, per citare il più recente) e Gnu/Linux, ovvero il protagonista di questo articolo. E’ da notare però, che a differenza degli altri sistemi citati, di Gnu/Linux non esistono solo un numero ristretto di versioni, ma addirittura centinaia, nell’ambiente queste versioni tra loro differenti vengono chiamate: “distribuzioni”. Com’è possibile una tale varietà? Semplice, la risposta sta in quella che è la più grande differenza tra Gnu/Linux e gli altri sistemi presenti sulla scena informatica mondiale: Gnu/Linux è un software “Open Source”. Concisamente, il fatto che Gnu/Linux appartenga a questa particolare tipologia di software ne rende libero il riutilizzo, la modifica e la ridistribuzione. In tal modo ogni programmatore che desideri crearne una propria versione, è libero di farlo a patto di rispettare i termini della licenza open source che lo accompagna (GNU General Public License).

Vantaggi – Uno degli innumerevoli vantaggi è che esistono centinaia di versioni o distribuzioni Gnu/Linux, sempre migliori e sempre più specifiche per altrettanti specifici utilizzi dell’utente. Per approfondire l’argomento puoi consultare Wikipedia al seguente indirizzo: http://it.wikipedia.org/wiki/Linux. Tutto questo porta di sicuro a un vantaggio a livello economico in quanto la licenza di un sistema “Open Source” è gratuita. (immaginate un’azienda con 50, 100 o più pc).

Un progetto che negli ultimi anni sta riscuotendo un successo davvero notevole è sicuramente “Ubuntu“, sistema Linux sviluppato da un azienda sud africana che ha raggiunto davvero notevoli risultati. Tra i software di cui si potrebbe certamente disporre (sempre con licenza “Open Source” quindi gratuita) ci sono l’ormai celebre OpenOffice.org, una suite per l’ufficio completa e funzionale che ormai da anni ho personalmente adottato come valida alternativa al pacchetto office di Microsoft. Programmi per grafici professionisti come Gimp. E ancora messaggistica istantanea (Pidgin, aMsn,Kopete, ecc), gestione email, editor audio video, streaming, voip, e molto, molto altro! Il parco software open source è davvero immenso (parliamo di migliaia di programmi disponibili da subito).

Mi occupo di gestione sistemi Linux a 360° – dall’installazione su un computer privato o un computer aziendale, installazione in serie su computer aziendali, installazione-configurazione-manutenzione server “linux-based” e molto altro.

Per chi è indicato un sistema Gnu/Linux? – La risposta è: praticamente a tutti! E non è così scontata come potrebbe sembrare in quanto fino a pochi anni fa l’utilizzo dei sistemi di questa grande famiglia era accessibile solo a persone un po più smaliziate e a proprio agio con installazioni e configurazioni non proprio da dilettanti oppure agli addetti ai lavori di service provider che hanno ormai da tempo compreso la validità degli strumenti del sistema Linux soprattutto in ambito server. Oggi le cose sono cambiate. Molti interessanti progetti basati sul kernel (la parte più vicina all’hardware di un sistema) Linux hanno fatto notevoli progressi nel rendere facilmente “usabile” anche da utenti non espertissimi e mettendo a disposizione della comunità un parco software davvero notevole che permette serenamente di adottare sistemi Linux anche in ambiti aziendali, privati, uffici, enti pubblici, ecc.

Lascia un commento